A TERZIGNO LA SANITA’ UCCIDE

Condividi

Lazzaro Pagano – II suo nome ha origine ebraica e significa ‘colui che è assistito da Dio’ ma non dal servizio sanitario NA 3 SUD.

E’ successo ancora a Terzigno, morire nel 2020 per possibile ritardo nel soccorso è umanamente inaccettabile.

E’ morto sul balcone alle 2 di notte, mentre attendeva il 118 per ore, sotto gli occhi dei familiari, proprio lui che lavorava sulle ambulanze.  Lazzaro forse proprio per il suo lavoro delicato, aveva contratto il virus ma aveva avuto lo forza  e la fortuna di superarlo, ma non aveva purtroppo fatto i conti  con la sua residenza. Ovviamente poteva succedere ovunque, visto il momento, ma nei nostri paesi paghiamo in modo particolare la inefficienza politica e sanitaria. QUALCUNO DOVREBBERE GUARDARSI ALLO SPECCHIO E FARSI DELLE DOMANDE.  


Condividi