Italiano, Italiano Napoletano o Italiano Siciliano ? No, siamo Meridionali

Condividi

london – Il Foreign Office britannico si scusa con l’ambasciata italiana a Londra per i moduli scolastici che distinguono l’origine etnico-linguistica di napoletani e siciliani da quella degli altri italiani. “L’Italia è dal 17 marzo 1861 un Paese unificato”, aveva scritto l’ambasciata,  per protestare con le autorità britanniche riguardo “talune categorizzazioni regionali comparse sui moduli online per l’iscrizione scolastica in alcune circoscrizioni in Inghilterra e nel Galles”, moduli che impongono una scelta fra “italiano”, “italiano – napoletano” e “italiano-siciliano”.

L’Ambasciata d’Italia nel Regno Unito è  intervenuta per richiedere la modifica di talune categorizzazioni regionali riferite all’Italia comparse sui moduli online per l’iscrizione scolastica in alcune circoscrizioni in Inghilterra e nel Galles.

I codici presentati per la selezione dell’appartenenza etnica, utilizzati sui siti di alcune circoscrizioni scolastiche, indicavano infatti una scelta fra “italiano”, “italiano – napoletano” e “italiano-siciliano”. L’Ambasciata ha protestato con le Autorità britanniche, richiedendo la rimozione immediata di tali categorizzazioni.

Nelle sue scuse formali Londra ha fatto sapere che correggerà i moduli incriminati.

L’AMBASCIATORE TERRACCIANO: “SODDISFATTO DELLE SCUSE”

“Sono soddisfatto”, ha detto l’ambasciatore Pasquale Terracciano  dopo aver ricevuto le scuse dal ministero britannico. “E’ un episodio minore, ma preoccupante perché l’ignoranza può essere il brodo di una cultura dell’intolleranza”.

Ma era davvero questo che meritano e volevano i meridionali  ?


Condividi