L’America con Donald Trump coraggiosamente punta sul ” NUOVO “

Condividi

trump2 Mentre in Italia, in un momento storico che vede tutto il sistema politico in affanno, vergognosamente si susseguono Governi non eletti, togliendo democrazia e diritti ai cittadini, in America  si vota e  con coraggio democraticamente si sceglie.

Donald Trump,   è il miliardario newyorkese che ha ribaltato tutti i pronostici e ha vinto la corsa alla Casa Bianca.

Sarà lui il quarantacinquesimo Presidente degli Stati Uniti d’America, anche se erano in tanti quelli convinti che  era la candidata Hillary Clinton a veleggiare verso la Casa Bianca.

E’figlio di Fred Trump, un facoltoso investitore immobiliare di New York. Laureato in Economia e Finanza presso la Wharton School of Business dell’Università della Pennsylvania, Trump cominciò la sua carriera nella società del padre, la Elizabeth Trump and Son, che si concentrava nell’affittare case a Brooklyn, Queens e Staten Island. Il suo patrimonio nel 2015, secondo il Washington Post, è di 9 miliardi di dollari.

E’ padre di cinque figli Donald John Trump, Jr., Ivanka Marie Trump e Eric Frederic Trump avuti dalla prima moglie Ivana Marie Zelnickovà, Tiffany Trump avuta dalla seconda moglie Marla Maples e Barron William Trump avuto dall’attuale moglie  Melania Knauss.

Queste le sue dichiarazioni da NEO-PRESIDENTE.

Ho appena ricevuto una chiamata dal segretario Clinton. Si è congratulata con noi per la nostra vittoria e mi sono congratulato con lei per una campagna molto dura in cui ha combattuto con le unghie e con i denti. Hillary ha lavorato molto duramente e dobbiamo esserle grata per quello che ha fatto per il nostro paese. Ora è arrivato il momento di curare le ferite della divisione.

Mi impegno di fronte a ogni cittadino di questo paese per essere il presidente di ogni americano. A quelli che hanno scelto di non appoggiarmi mi rivolgo per ricevere indicazioni per unirci come un unico paese. La nostra non è stata una campagna ma un movimento grande e incredibile. Lavorare insieme ci porterà alla ricostruzione della nostra nazione e al rinnovamento del nostro paese.

C’è un grandissimo potenziale e il nostro paese ne ha così tanto e ogni singolo americano vedrà realizzato il proprio potenziale. Metteremo a posto le città più povere, ricostruiremo ponti, autostrade e tunnel, le nostre infrastrutture che non saranno seconde a nessuno. Creeremo milioni di posti di lavoro in questa fase. Infine ci occuperemo dei veterani così leali al nostro paese. Raddoppieremo la crescita, creeremo la più forte economia del mondo e avremo rapporti positivi con gli altri paesi. Dobbiamo riprenderci il destino del nostro paese e sognare in grande, sogni di successo”.

Tanti Auguri America

 


Condividi